Corso di ebraico biblico

Titolo del corso: Ebraico biblico base

Numero lezioni: 8

Numero ore: 16

Numero massimo di iscritti: 8

Presentazione docente:

Flavia Petrucci consegue la Laurea Magistrale con il massimo dei voti in Filologia, letterature e storia del mondo antico, presso l’Università di Roma La Sapienza, con una tesi in lingua e letteratura ebraica sull’interpretazione dei sogni nel Talmud. Inizia il suo studio dell’ebraico durante la triennale in Lettere classiche, dove acquisisce competenza nella lingua biblica, culminata con la tesi analitica di un passo tratto dal libro dei Re. La passione per le lettere antiche la porta a scegliere la via dell’insegnamento e attualmente è docente di latino e greco presso l’Associazione Culturale Laudes, a Roma. Ritiene che la cultura ebraica sia un tassello importante per la conoscenza del mondo antico e che possa essere compresa al meglio soltanto tramite lo studio della lingua e il contatto con il testo biblico.

Descrizione corso:

Il corso è rivolto a coloro che si approcciano per la prima volta all’ebraico biblico. Non è necessaria la conoscenza preliminare della lingua latina o greca. Si partirà dall’apprendimento dell’alfabeto e dei rudimenti grammaticali fino all’introduzione del sistema verbale base, per permettere allo studente di comprendere in generale il funzionamento della lingua. L’obiettivo finale è quello di riuscire a tradurre autonomamente alcuni estratti della Torah, in particolare del libro della Genesi. Le spiegazioni grammaticali saranno accompagnate da nozioni riguardanti la formazione del canone biblico, brevi spiegazioni sul contenuto e un’analisi delle prime traduzioni.

Libro di testo di cui si consiglia l’acquisto: G. Deiana, A. Spreafico, “Guida allo studio dell’ebraico biblico. Parte teorica”, Claudiana (1992)